Come riconoscere un consulente seo potenzialmente dannoso

Buon 2012 a tutti, iniziamo l’anno nuovo in una maniera differente da altri, ovvero alzando subito delle bandierine di avvertimento: perchè ? Perchè secondo me il 2012, complice anche la crisi, vedrà l’avvento di una miriade di pseudo esperti seo+social, che si proporranno come guru alle aziende disperate, in cerca di soluzioni magiche per uscire dai guai economici. Proponendo metodi garantiti, per aumentare la keyword density ad un livello superiore, questi maghi del seo si vanteranno di avere trucchi e segreti appresi dall’elite degli esperti americani.

Presidiare la serp e annientare la competition a dispetto di Panda

Ovviamente Panda sarà lo spauracchio principale, l’algoritmo killer da sconfiggere per monopolizzare la long tail delle ricerche. Facendo ricorso a tutte le paure che affliggono chiunque voglia fare un investimento seo (come il timore della penalizzazione), questi guru del seo proporranno tecniche black hat per ottenere risultati virali in grado di raggiungere le vette della visibilità.

E quindi come evitare gli speculatori ?

Molto semplice: azionate le rotelline che avete in testa, leggete bene il messaggio o l’email di presentazione che vi viene inviata e se individuate due o più di queste parole che seguono nel testo, attivate tutta la diffidenza che avete in corpo e iniziate a fare domande al vostro referente.

  • Formula o ricetta
  • Magico/Magica
  • Elite
  • Segreti
  • Estremo
  • Americano
  • Esperti o Guru
  • Trucchi
  • Panda
  • Sterminare la competizione
  • Conquistare
  • Presidiare la SERP
  • Virale
  • Definitivo
  • Vette della visibilità
  • Bannato da… (youtube/google/facebook = usato per indicare che il contenuto era troppo rivoluzionario e quindi è stato rimosso)
  • Penalizzazione
  • Garantito
  • Link Scouting
  • Keyword density
  • Doorway pages
  • Blackhat
  • Nicchia (o niche detto all’inglese)
  • Livello superiore
  • Trust
  • Algoritmo killer
  • Long tail
  • Monopolizzare
  • Terremoto nella serp

8 thoughts on “Come riconoscere un consulente seo potenzialmente dannoso

  1. Bellissimo post… molto divertente ed interessante allo stesso tempo.
    La cosa più divertente tra quelle elencate è sicuramente il fatto che alcuni di questi pseudo esperti seo facciano di un ban di Google una nota positiva di cui vantarsi. 🙂

    1. Non sembrerebbe, ma questo elenco è stato creato da alcuni dei migliori seo italiani riunitisi al lago di garda! (sotto l’effetto di alcolici ovviamente)

    1. Non è la “formula S.Q.U.A.L.O.” 🙂 Ho riutilizzato il concetto e mi sono fatto registrare un “testimonial” da questa ragazza, facendone un articolo buffo (ma anche un poco serio) 😀 (per pochi spicci)

Comments are closed.